Le polpette vegetariane per una domenica light

Domenica soffice nel marchesato.
Fatta di risvegli lenti, colazioni lunghe, finestre aperte sulle verdi colline che tra poco si scalderanno di un morbido giallo.
Domenica fatta di famiglia e dei pranzi insieme che già al venerdì sono un miraggio.

Oggi, sempre in collaborazione con Molino Petrucci, vi proponiamo un caposaldo della cucina domenicale (non si dovrebbe creare un capitolo speciale nei libri di cucina per i pranzi della domenica?): le polpette al sugo ma in versione vegetariana
Ad accompagnare ogni boccone un sincero bicchiere di Rosso Piceno e la sofficità che solo casa può regalare.
Continua a leggere

Ristorante Tre Olivi. Una cena speciale a 8 mani

Finalmente siamo riuscite a fermare l’orologio e prenderci un po’ di tempo per raccontarvi della deliziosa cena al Ristorante Tre Olivi svoltasi durante LSDM: tra i 4 chef protagonisti della serata anche il nostro Errico Recanati a tenere alto il buon nome delle Marche.

Un evento speciale che ha visto Matteo Sangiovanni, chef del ristorante Tre Olivi, alternarsi ai fornelli con nomi prestigiosi in una serata davvero ben riuscita:
Cristoforo Trapani del Magnolia al Byron (Forte dei Marmi)
Antonello Colonna dei Colonna Resort&Spa  (Roma)
Errico Recanati del Ristorante Andreina (Loreto)

Continua a leggere

Veggie burger del Molino Petrucci

Avete presente la zuppa arquatana di Molino Petrucci che abbiamo preparato nello scorso post, quando il tempo era ancora incerto e ci serviva un ritorno a casa confortante come un abbraccio?

Ora, visto che ci piace un sacco cambiare punto di vista  abbiamo pensato di trasformare la zuppa in un veggie burger.
Questo perché la zuppa arquatana, contenendo farro perlato, orzo perlato, avena decorticata, miglio decorticato, lenticchia rossa e gialla ben si presta a sostituire la  carne macinata nel nostro impasto senza farci sentire la mancanza delle proteine animali.
Oltretutto questa è una ricetta perfetta per “riciclare” quel po’ di zuppa che potrebbe rimanere dal giorno prima.

Continua a leggere

La zuppa arquatana di Molino Petrucci

Arquata del Tronto è uno dei luoghi a cui siamo più legate nel Marchesato.
Il profondo abbraccio che ci ha accolto a dicembre è uno dei simboli di forza e caparbietà che ci piace ricordare.
Continueremo a parlarvene nei prossimi articoli, delle evoluzioni del post terremoto ma anche dei simboli di un luogo che è importante mantenere vivi nella memoria.

Oggi però ci spostiamo di pochissimo e andiamo a Trisungo, frazione di Arquata, posizionata sulla riva destra del fiume Tronto.
Non vogliamo ancora raccontarvi la storia di Molino Petrucci; per quella dovrete attendere ancora un pochino.
Ma dal Molino oggi arriva un carico di energia grazie a uno dei suoi prodotti di punta: la zuppa arquatana

Continua a leggere

Vicenza incontra New York nella cucina di Lorenzo Cogo

Infusion nasce nel 2015 dal desiderio di Lorenzo Cogo di riunire attorno a un’unica cucina grandi chef internazionali per una serata davvero speciale e ricca di sapore e confronto.
L’anno scorso ha avuto luogo alla Fondazione Bisazza con nomi quali Virgilio Martinez (Central di Lima -Perù), Thiago Flores (San Paolo -Brasile), Paco Morales (“Noor” di Cordoba – Spagna), Yoji Tokuyoshi (Tokuyoshi,  Milano), Daniel Burns (Luksus di New York City)
E proprio da quest’ultimo lo chef de El Coq ha deciso di ripartire per l’edizione 2016
Nuova la location, più intima e raccolta, proprio nel ristorante di Cogo che si affaccia sulla bellissima Piazza dei Signori di Vicenza e alterna l’algida eleganza del bianco ai dettagli caldi e rassicuranti del legno.Una serata più simile a una jam session che a una cena formale, in cui abbandonarsi a un percorso non scritto, affidandosi al calore istintivo di Lorenzo Cogo e al sapore nordico e cosmopolita di Daniel Burns.
3 tavole rotonde dove ritrovare vecchi amici o farne di nuovi, calici inconsueti ad accompagnare i piatti: non solo vino quindi ma anche rum bianco, grappa, sakè, birra.
Perché la cucina è proprio così: o ti ci abbandoni completamente o non ti appagherà mai fino in fondo.

Continua a leggere

C’era una volta un martedì grasso con Iannotti

C’è un posto, a Filottrano, dove bisognerebbe mangiare almeno una volta al mese. Per il profumo antico e il portamento contemporaneo, per Gessica e Andrea che sorridono sempre, per la ricerca meticolosa che porta in tavola produttori di eccellente calibro. Per le ricette un po’ familiari, quindi calde e rassicuranti, ma tanto aggraziate nella presentazione quanto aperte alla bellezza della contaminazione. Perché il rapporto qualità prezzo è onesto, anzi direi a vantaggio del cliente e perché di posti così vivi e ricchi d’iniziativa ce ne sono pochi, specie nei paesini marchigiani.

Continua a leggere

Re Norcino – San Ginesio

La prima volta che abbiamo lavorato insieme a Re Norcino è stato in occasione del battesimo delle Marchese nel Gusto; proprio a casa, nelle Marche.
Quello che vedete in foto era il concetto che volevamo trasmettere: il cibo è piacere, divertimento, convivialità; qualcosa da prendere con le mani, sporcandosi per il gusto di leccarsi poi le dita.
Qualcosa che trasmettesse il senso di appartenenza a un luogo già dal profumo che emana dallo scartoccino, infilato insieme alla spesa del giorno.

Ecco perché ora, a Milano, ci siamo prese a cuore “i nostri amici norcini” con il desiderio di tendere la mano in questo momento complicato che no, non è ancora passato.

Continua a leggere