Gelée di mele ai fiori d’acacia

di Donatella Bartolomeiacacia

C’è chi la fa fritta, chi ne adora lo sciroppo, o semplicemente preferisce guardarla e godere del suo profumo. O ancora attendere il lavoro delle meravigliose api per gustarne il dorato miele.
Parliamo dell’acacia, splendida dama generosa dalla chioma color perla…ma attenzione i suoi fiori durano un attimo.
E allora come godere delle sue preziose qualità?

Scopriamolo insieme a Donatella e a una ricetta tratta dal suo blog “L’ingrediente perduto”.
Provate a immaginarne già la dolcezza avvolgente, non stucchevole.
Provate a iniziare la giornata in un modo più gentile.

gelée di mele e fiori d'acacia

Ingredienti per la realizzazione di circa 1.500 g di gelée

  • 1.550 g di mele Granny Smith
  • 1.500 g di acqua
  • il succo di un limone medio
  • 30 grappoli di fiori d’acacia
  • circa 1000 g di zucchero ( la quantità dello zucchero dipende da quanto succo otterrete)

Primo giorno:
lavare bene la frutta, dividere le mele in 4 parti senza sbucciarle, metterle in una pentola e coprirle con l’acqua indicata.
Portiamole ad ebollizione usando un fuoco vivace, una volta raggiunta l’ebollizione, abbassiamo il fuoco e lasciamole sobbollire dolcemente per 30 minuti, a questo punto le mele saranno morbide.
Utilizzando un colino a maglie fitte raccogliamo il succo che si è formato, non pressiamo molto le mele ma lasciamo che il succo scenda liberamente.
Ora con l’aiuto di un telo di lino, precedentemente bagnato e strizzato filtriamo un’altra volta il succo di mela, lasciandolo scendere liberamente.
Trasferiamo il succo,una volta raffreddato in un luogo fresco e coperto, io l’ho messo in frigo per una notte intera.
Secondo giorno: il mattino successivo
pesare 1000 g di succo, stando attenti a lasciare sul fondo il deposito che si è formato durante la notte, in questo modo avremo una gelée più limpida, e aggiungere 500 g di zucchero.
Puliamo i fiori d’acacia mantenendo pistilli e petali, unirli al succo con lo zucchero e portare ad ebollizione, poi subito trasferiamo il tutto in una ciotola in ceramica copriamo, lasciare raffreddare e trasferiamo di nuovo in frigo per 3 giorni
Tre giorni dopo :
trascorso il tempo necessario versate il composto con i fiori in un colino e lasciate filtrare il succo senza comprimere.
Versate il succo ottenuto in una pentola , unite 500 g di zucchero e il succo del limone, portate ad ebollizione e schiumate la superficie, lasciate sobbollire per 10 minuti.
Verificate la consistenza della gelée sempre con il solito metodo del piattino.*
Travasate la gelée bollente nei vasi sterilizzati chiudete con il coperchio e capovolgete, in modo da ottenere il sottovuoto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...