Giovedì gnocchi (cozze e pecorino)

di Silvia Gregori

gnocchi-di-farro-allacqua

Giovedì gnocchi, venerdì pesce, sabato trippa.

Così recitavano i menù delle osterie di altri tempi. Piatti semplici ed economici ma in grado di riempire lo stomaco e rendere presto appagati anche i più famelici avventori.

Pochi ma irrinunciabili i passaggi che ci hanno insegnato le nostre nonne per ottenere uno gnocco che si scioglie in bocca (e non in pentola…)

…patate vecchie, farinose e sane

…cotte rigorosamente con la buccia

…schiacciate ancora calde

…ed impastate con pochissima farina

…rigate con i rebbi di una forchetta o con l’aiuto di un riga gnocchi

e generosamente condite con sugo di pomodoro o ragù di papera.

Se poi fosse che a voi lo gnocco di patate restasse un po’ indigesto (come succede alla nostra Marchesa Riccia), potete sempre consolarvi con uno gnocco all’acqua che vi proponiamo oggi in un’insolita versione ‘mare e monti’ e che la nostra Marchese ha realizzato con farina di farro 100% Made in Marche..

GNOCCHETTI DI FARRO ALL’ACQUA CON COZZE E PECORINO (per 4 persone)

per gli gnocchetti:

  • 200 gr di farina 00 (+ quella per impastare)
  • 200 gr di farina di farro marchigiano
  • 60 gr di olio e.v.o.
  • 500 ml di acqua

per il sugo:

  • 10-12 pomodorini
  • 1 kg di cozze
  • 1 spicchio di aglio
  • vino bianco
  • abbondante pecorino grattugiato
  • basilico

In un pentola dai bordi alti portiamo a bollore l’acqua e l’olio, uniamo quindi le due farine e facciamo cuocere per qualche minuto a fuoco basso mescolando con un cucchiaio di legno fino a quando il composto non si stacca dalle pareti.

Facciamo raffreddare l’impasto e su una spianatoia lavoriamolo aggiungendo della farina (00 o di farro) fino ad ottenere una massa morbida ma non collosa. Otteniamo delle striscioline dalle quali ricaveremo con il coltello dei piccoli gnocchi della lunghezza di 2 cm circa (per farli rigati come i miei utilizziamo i rebbi di una forchetta oppure l’attrezzino per i garganelli). Trasferiamoli su un vassoio ben infarinato.

Laviamo accuratamente i pomodorini, il basilico e le cozze. In una padella ampia rosoliamo lo spicchio di aglio, quando sarà imbiondito togliamolo e versiamo i pomodorini tagliati in due ed il basilico. Facciamo cuocere a fuoco moderato per qualche minuto dopodiché uniamo le cozze. Sfumiamo con il vino bianco ed attendiamo che le cozze si aprano.

Nel frattempo lessiamo gli gnocchetti in acqua bollente salata, scoliamoli quando vengono a galla e saltiamoli in padella con la cozze. Uniamo il pecorino grattugiato e mantechiamo per qualche istante.

Guarniamo con dell’altro basilico e serviamo subito.

http://www.lagreg.it/2013/06/14/gnocchetti-di-farro-allacqua-con-cozze-e-pecorinoavro-scelto-la-ricetta-giusta-2/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...