Rosa color del Conero. E gli Angeli di Varano

di Ramona RagainiConeroaltramonto

“Rosa”…che vi viene in mente?
Donna sarà la risposta più ovvia!
Ma dietro questa parola c’è tanto, tanto di più:

c’è un tramonto in riva al mare, il nostro meraviglioso Monte Conero che cambia colore, la sabbia, il rumore delle onde, la voglia di leggerezza e dolcezza o semplicemente di frivole chiacchiere tra amiche.

E mentre il cielo si tinge di rosa non rimane che riempire i calici e brindare all’estate appena arrivata e…in un attimo, anche il bicchiere si tinge di rosa!
Se fino a poco tempo fa il rosato era considerato la “Cenerentola” del vino , quasi un “ripiego” quando non si sapeva cosa bere; un “vinello” di poco conto, oggi è sotto i riflettori diventando , a tutti gli effetti, un “vino serio”.

Questo grazie non solo al fatto che si sono, finalmente, sfatati falsi miti (poverello…quante se ne sono dette!!!) ma anche e soprattutto all’impegno di alcuni produttori che non lo hanno fatto solo per completare una gamma di produzione ma ci hanno creduto!!!

Angeli di varano

Tra di loro ci sono due giovani fratelli Lorenzo e Matteo che producono un bellissimo vino rosato e di loro oggi vi voglio parlare…
L’azienda Angeli di Varano nasce all’ombra del Conero nel 2010, quando, Matteo, enologo ed agronomo , e Lorenzo, commerciale, decidono di rilevare l’azienda agricola del nonno.
Qui per più 60 anni si produceva , oltre al classico seminato, olio e vino sfuso.
Con l’arrivo dei due fratelli dal “vino del contadino” si è passato alla creazione di una produzione di cinque etichette:
Conero riserva DOCG,
Rosso Conero Doc,
un blend di merlot, montepulciano e syrah (molto internazionale) ,
un bianco che chiamano simpaticamente “Fuorilegge” e arriviamo al rosato vero e proprio “gioiello” dell’azienda “Pink o nero”.
Rosato per modo di dire perché ciò che ti appare è un vino più che rosa di un “rosso scolorito” , con una struttura molto marcata, ottenuto da uve montepulciano: altro che vino da donna…questo rosato è maschio!!!
Ma ciò che ti sorprende è , soprattutto, la pronta beva e la gradevolezza.
E in un attimo è finita la bottiglia!!!

Vi consiglio di andare a trovare questi ragazzi per toccare con mano la loro passione , il loro impegno, sedervi sotto il gelso secolare e sentirvi raccontare le storie del nonno e sorridere davanti ad un calice di rosato!

Ramona rosa

Pessoa diceva: “tutto è imperfetto, non c’è tramonto più bello da non poterlo essere di più” ed infatti manca qualcosa: ho il mare, il “Pink o Nero” nel calice, il cielo che sembra una tavolozza…ma certo…i miei adorati sandali rosa!!!
Adesso sì il mio tramonto è perfetto!!!
Cin! Cin!

Ramona in rosa

Advertisements

2 thoughts on “Rosa color del Conero. E gli Angeli di Varano

  1. Sono stata ad inizio agosto nel Conero. Il bianco della roccia e il tramonto riempiono proprio il cuore di emozioni. Guardare tutto ciò con un bel bicchiere in mano é in effetti impagabile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...