Biscotti ai semi di anice

di Dorina Palombi

Le Marchese del Gusto

Ci sono sapori che si amano o si odiano senza vie di mezzo.
Lavorando in un ristorante e proponendo digestivi a base di anice vedo sempre facce che si illuminano e altre che si storcono in una smorfia di disappunto.
Io faccio parte della prima categoria e l’anice è uno di quei sapori che mi ricordano da dove vengo; uno di quei profumi carichi di memoria e significato, che scandiscono il tempo e sono il traguardo di un viaggio per cui si contano le ore.

Inutile dire che, appena posso, utilizzo l’anice -sia in semi che distillato- come prezioso ingrediente nelle mie ricette dolci e salate.
Avendo appena festeggiato l’arrivo dell’autunno  proseguiamo con le ricette che scaldano il cuore e la casa.
Il fresco inizia a farsi persistente; il corpo è sempre più avvolto in morbidi maglioni e sciarpe e ogni motivo è buono per accendere il forno e accoccolarsi a sorseggiare tè nell’attesa di una preparazione un po’ più lunga.

L’autunno invita al tempo per noi, alle riflessioni, all’intimità del focolare, alle piccole indulgenze che sanno di famiglia: una delle mie preferite è di per certo legata ai biscotti.
Amo infornare ad ogni ora e, nella mia vita, ho stabilito che è uno dei lussi di cui non voglio privarmi; allora sforno cantuccini per ricordarmi delle estati maremmane, impasto tuorli sodi per sentire tra le dita le onde della mia amata Liguria e intingo frollini nel cioccolato per ricordarmi le mani di mia nonna e il loro dono prezioso nelle passeggiate a Porto San Giorgio.

Spero un giorno di poter dedicare un libro alle preparazioni che più amo e sono certa che questi biscotti faranno parte delle pagine più importanti.
Sono molto simili ai cantucci toscani ma, al posto delle mandorle, trovate il fresco profumo dei semi di anice che donano all’impasto una freschezza deliziosa.

Biscotti all’anice

Ingredienti
250 gr di farina 00
150 gr di burro
3 uova
250 gr di zucchero
40 gr di semi di anice verde di Castignano
la scorza di un limone grattugiato

Preparazione
Accendi il forno a 180 gradi.
In una ciotola disponi la farina, lo zucchero, la scorza del limone, i semi d’anice e il burro a cubetti.
Aiutandoti con due coltelli, sminuzza il piu’ possibile il burro e crea un composto sbricioloso.
Aggiungi le uova e inizia a impastare fino a formare una palla liscia e compatta.
Crea due filoncini e disponili su una teglia precedentemente ricoperta con carta forno e mettili in frigorifero a raffreddare, avvolti in pellicola alimentare, per una ventina di minuti.
Inforna per 30 minuti fino a che la superficie è dorata. Togli dal forno e lascia raffreddare per 15 minuti.
Con un coltello taglia i filoncini, creando delle fettine spesse un centimetro, poi disponile nuovamente sulla teglia e fai biscottare in forno sempre a 180 gradi, 5 minuti per lato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...