L’olio di Cartoceto: una DOP per le feste

Cartoceto_lemarchesedelgusto

Il Natale è il momento più magico dell’anno. Lo sono le luci che vestono le nostre bellissime colline, lo è il riflesso delle città addobbate e brulicanti, lo sono i sorrisi sotto l’albero. Ma sopratutto le nostre tavole si imbandiscono e ci regalano i prodotti più preziosi delle nostre terre.

E così, tra un regalo da impacchettare e il menù del 24 in progress, le Marchese vi prendono per mano e vi portano con loro, per guidarvi nella corsa agli ultimi acquisti, che ogni anno diventa più difficile.

Conoscendoci, non dovreste meravigliarvi se ci concentriamo subito su una delle prelibatezze più famose della nostra regione: l’olio DOP di Cartoceto. Grazie alle nostre amiche Silvia e Donatella, che ci hanno presentato la Mostra Mercato dell’Olio DOP , abbiamo un racconto vissuto in prima persona e un reportage fotografico davvero rappresentativo, a memoria di una favolosa domenica di Novembre in questo paesino in provincia di Pesaro-Urbino, durante la quale siamo state scortate per le vie del centro storico e guidate tra le magie dell’artigianato locale.

lemarchesedelgusto_cartoceto_focaccia

Lemarchesedelgusto_teatro_cartoceto

La bravissima Emanuela, per iniziare, ci ha accompagnate per le strade ciottolose e per i vicoli più graziosi, raccontandoci che quella del 2015 era la trentanovesima edizione della Mostra, che di anno in anno raccoglie sempre più proseliti e che quindi richiede sempre più doti organizzative.

Chiacchierando, abbiamo assaggiato una delizia appena sfornata, una focaccia con le olive venduta per strada, ottima per spezzare la fame e abbiamo visitato il Frantoio della Rocca e le fosse per la produzione del formaggio, entrambi marchiati Beltrami. Il più bel regalo è stato entrare nella vecchia cucina con il fuoco acceso e grandi sacchi di tela pieni di olive messe ad essiccare, come si faceva una volta: è stato come entrare in un Presepe vivente.

Frantoio_lemarchesedelgusto

Lemarchesedelgusto_olive_essiccazione

Prima di pranzo, un ultimo step in un luogo particolarissimo: il Teatro del Trionfo. Restaurato di recente rispettandone la struttura originaria, all’interno si è mostrato in tutto il suo splendore perchè, per l’occasione, era stata studiata un’istallazione fatta di giochi di luce, molto suggestiva e accattivante. La struttura, in pieno centro, ospitava anche una delle Osterie Diffuse, aperte per il Festival, ovvero dei luoghi di ristoro, comunemente adibiti ad altro ma che, per una volta all’anno, si prestano a cucine e sale da pranzo.

Una bellissima idea per far vivere l’intero paese, per renderlo accessibile in ogni suo angolo e per sfamare i numerosi avventori, tra curiosi, giornalisti, blogger e Marchese! Ed è proprio qui, tra gli affreschi di scena, che ci siamo riposate ammirando gli acquisti della giornata.

Cartoceto_teatro_lemarchesedelgusto

Eh si perchè, non dimentichiamo, è proprio di questo che bisogna parlare a Natale: regali mirati, di qualità, che ti facciano ricordare una ricetta antica o un momento speciale. E, tornando al nostro olio, ecco la ragione per cui, in quel giorno di Novembre, abbiamo deciso di comprarne una bella quantità da distribuire ai nostri cari sotto le feste.

L’olio di Cartoceto è di un colore ammaliante, verde pungente screziato da sfumature dorate. E’ fruttato ma non invadente e ricorda a tratti il carciofo di stagione e le erbe di campo, dal profumo inconfondibile. Come i migliori prodotti, le note incrementano al contatto con l’aria e il verde passa la parola al balsamico mandorlato. Un viaggio complesso, duraturo, armonico.

Come per il vino, anche per l’olio contano il cultivar, l’annata, la mano del produttore… il cosiddetto terroir, in sostanza. Quindi, oltre alle caratteristiche intrinseche del prodotto, che ci ha fatte innamorare, siamo state incentivate dal fatto che questa raccolta del 2015 sembra essere stata un successo, sia dal punto di vista quantitativo che per quanto riguarda la qualità, grazie anche al fatto che le tecniche di raccolta e spremitura diventano sempre più mirate e d’eccellenza.

Un olio maschio, brillante, accattivante, che fa la differenza. La cui eccellenza non va gridata perchè la si percepisce per osmosi, perchè si annusa al primo colpo. Non so se avete capito che, più che metterlo in tavola, lo inviteremmo volentieri al Cenone 😉

Annunci

One thought on “L’olio di Cartoceto: una DOP per le feste

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...