Le Marche a braccia aperte: FILODIVINO

di Letizia Federici

Le Marche sono quel territorio ancora un po’ incompreso, fatto di accoglienza discreta, di eccellenze racchiuse in cantina, di sapori contrastanti dai gustosi abbinamenti. Sono il territorio del mare cristallino e delle spiagge gonfie di ombrelloni, delle colline dolci e poi ispide e rocciose, che portano in montagna; dei laghi ghiacciati e dei caldi campi di grano, dei profumi che accolgono senza invadere l’intimità dei sensi.

Come ogni bellezza, non può che essere ricca di contrasto, sfaccettata e in parte misteriosa.

Abbiamo sempre detto, nel Marchesato, che la differenza arricchisce e permette di scoprire anche nuovi lati del quotidiano… e non parliamo semplicemente di paesaggio.

Credits: Fotogenia
Credits: Fotogenia

Con l’articolo di oggi vogliamo raccontare una realtà a tutti gli effetti marchigiana, plasmata dalle menti creative di quattro soci che, fino qualche anno fa, poco avevano a che fare con la nostra regione. Loro si chiamano Alberto, Gian Mario, Francesco e Paolo, si sono conosciuti in tempi non sospetti lavorando per la stessa azienda nel milanese, che produceva un filo. Si sono trovati, insieme hanno creato un management giovane e brillante, intraprendente e sognatore. Hanno superato diverse battaglie facendo squadra, sono diventati amici veri e si sono scoperti appassionati amatori di vino.

Credits: DauiHappyDrawing per Filodivino
Credits: DauiHappyDrawing
per Filodivino

Un giorno Gian Mario li prende per mano e mostra loro il territorio marchigiano, conducendoli tra le vigne di Lacrima e Verdicchio e proponendo al gruppo di costruire proprio li il loro futuro.

Ed è così che il territorio si è aperto alla loro contaminazione, li ha accolti a braccia aperte, collaborativo ed entusiasta lui stesso, facendoli sentire subito a casa.

Oggi li trovate in Via Serra 46, a San Marcello, sotto il nome di Filodivino, alle prese con la prima produzione di vino, con gli ultimi ritocchi della loro Foresteria, un luogo immerso nel verde per il relax di corpo e mente.
Grazie all’incontro con Matteo, l’enologo del gruppo, ragazzo tenace, curioso e pronto alla sfida, hanno creato un Serra 46, un Matto, un Filotto e un Diana degni delle vigne che li ospitano.

Vini_Filodivino
I vini di Filodivino

Hanno saputo interpretare questi vitigni autoctoni di cui Gian Mario, già grande estimatore, aveva tessuto le lodi sin dall’inizio, riconoscendone il potenziale.
Si sono innamorati del loro nuovo progetto di vita, si sono adattati perfettamente ai ritmi locali e sono stati capaci di portare una ventata di novità e grinta alla terra nella quale hanno messo radici.

Credits: Maurizio Paradisi
Credits: Maurizio Paradisi

Siamo fiere, da marchigiane, di aver conosciuto un esempio di questo genere e di essere testimoni della loro crescita continua: un reciproco colpo di fulmine a tutti gli effetti…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...