Eleonora. Se fossi una verdura? Sarei una cipolla!

di Eleonora de Marchi

Cipolla
E’ un elogio all’ordine, alla coerenza e alla perfezione, doti invidiabili fino a quando non diventano un’ossessione, dato che la natura dell’uomo non è perfetta e questo lo notiamo ogni giorno.
La cipolla è giudicata coerente perché dallo strato esterno fino al suo interno mantiene una stessa struttura e perché apparentemente dà l’idea di una forma perfetta.

Mi piace il paragone tra la semplicità della struttura di un alimento comune, quale la cipolla, e la complessità del corpo umano.
La cipolla non può avere timore di guardarsi dentro perché vedrebbe ciò che è già visibile all’esterno.
La semplicità della cipolla in contrapposizione con l’uomo che, essendo un essere complesso, non solo da un punto di vista fisico, ma anche psicologico, non ha la certezza di vedere dentro quello che la sua testa/mente immagina.
La “violenta anatomia” del corpo umano, con l’unicità dell’intera struttura e la nudità della cipolla .
Ordine e caos.

Cipolla rossa
Ma ora, con l’aumento della temperatura, le varietà di ortaggi amanti del caldo avanzano sui banchi dei mercati, e con essi le cipolle, dalle variegate sfumature di colore che vanno dal bianco al dorato e al rosso .

La cipolla è ricca in vitamina C, B, E e offre proprietà diuretiche e tonificanti.
I minerali: zolfo, ferro, potassio, magnesio, calcio e la glucochinina, un ormone vegetale dall’azione antidiabetica.
Se consumata cruda, la cipolla favorisce la digestione, ma attenzione a chi soffre di acidità di stomaco.

In cucina la troviamo sempre, da coprotagonista in alcuni piatti a protagonista assoluta, è uno degli aromi più usati nella cucina di tutti i paesi. Il suo gusto particolare rende sapore alle preparazioni ed esalta gli altri ingredienti usati nei vari piatti della cucina nazionale ed internazionale; infatti serve come ingrediente per la preparazione di molte pietanze, sia come base (soffritto) per minestre, minestroni e risotti, carni, sughi, per insaporire le insalate, oppure per la realizzazione di diversi piatti che la vedono unico soggetto come la soupe à l’oignon d’oltralpe.

Cipolle

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...