Fagiolini mon amour

di Dorina Palombi

Le Marchese del gusto

Ci sono verdure con cui non ho ritegno a tavola.
E non me ne vergogno nemmeno.
Eccoli lì, nella loro pienezza, soldatini difensori di benessere e salute.
Spostate gli occhi da quel meraviglioso groviglio di pasta. Cancellate per un momento le patate morbide e avvolgenti.

Ora concentratevi sui fagiolini, padroni indiscussi di turgore, freschezza e croccantezza. Già il prepararli mi rende una donna migliore da frequentare. Tagliarne le estremità, dividerli possibilmente in pezzetti più piccoli che non creino impiccio nel portarli alla bocca, lavarli velocemente sotto l’acqua corrente che rinfresca da una giornata sempre più calda.

Poi lessarli in abbondante acqua salata, giusto il tempo di addomesticarli appena, magari con due patate tagliate ugualmente a bocconcini. 15 minuti sono sufficienti dal bollore.
In quel momento sento che mi sto facendo del bene.
Il mangiare sano e di stagione, il preferire le verdure e rispettarle nei tempi di cottura, mantenendone la bontà già perfetta, l’aggiungere semplicemente olio di oliva raggia. Non serve davvero altro alla natura (ok, forse un bicchiere di vino come indulgenza).

I fagiolini, nonostante siano legumi, sono considerati ortaggi per la possibilità di mangiarli nella loro completezza, senza dover eliminare la parte esterna ed estrarre il baccello come si fa, ad esempio, con i piselli o le fave.
Fanno molto bene al nostro organismo perché hanno un’elevatissima quantità di acqua, sono ricchi di fibre, sali minerali e vitamina A.
Per il loro scarso apporto di glucosio sono perfetti anche per i diabetici

Come cucinare i fagiolini

Come portarli in tavola?

Io li amo semplici, appena appena conditi con sale, olio e un filo di limone.
Sono però ottimi anche con granella di mandorla o semi di sesamo, serviti tiepidi per accompagnare un pesce al forno o una carne bianca.
Alternative per renderli un gustoso primo piatto: uniteli a una pasta condita con un pesto di piselli, mandorle e menta; creeranno una piacevole nota resistente.
Oppure optate per una classica torta salata con patate schiacciate e pancetta, adatta alla primavera inoltrata e ai picnic che non sono mai abbastanza.

Annunci

One thought on “Fagiolini mon amour

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...