Il viaggio di Luca

Quando visiti l’entroterra marchigiano hai sempre l’idea di calpestare dei piccoli pezzetti di storia. Le mura di cinta, i mattoni e la calce delle vecchie case, le colline tutte intorno e il mare che si intravede, quando la giornata è di quelle limpide.

A volte gli scorci sono più belli dei panorami, quei piccoli angoli di mondo antico che racchiudono il profumo della tradizione e conservano un fascino senza tempo.

In questo caso non è stata una camminata con il naso all’insù a farmi scoprire un tesoro ma un navigare svogliato durante un grigio martedì qualunque, quando mi sono imbattuta nelle immagini dell’Osteria Zanchetti. La fotografia è un mezzo potente e appassionate, che riesce a toccare delle corde profonde e catapultarti dentro un posto ancora prima di metterci piede.

Continua a leggere “Il viaggio di Luca”

Annunci

Zuppa inglese

Arrivare a quasi quarant’anni e non aver mai assaggiato la zuppa inglese.
Capire al primo cucchiaio che arriva alla bocca di aver perso tanto.
Sostituire tutti i dolci fatti in casa con la zuppa inglese.

Ecco com’è andato il mio approccio in tre step con questo dolce al cucchiaio profumato di casa, vintage e Alchermes.
Un po’ una donna di una certa età che mantiene fascino e savoir faire.
Un po’ come un foulard di Hermes che sta bene con i jeans e la maglietta.
Continua a leggere “Zuppa inglese”

Verdure ripiene alla marchigiana

La campagna marchigiana è quel luogo in cui mi rifugio quando ho bisogno di purificare la mente.
E’ quella bellezza a cui non mi abituerò mai.
E’ quel tempo che riesce a fermarsi e, quasi, a tornare indietro permettendomi di cogliere le sfumature più belle della vita.

Sono i ricordi di un’infanzia trascorsa nella casa degli zii a Magliano di Tenna, quando mio nonno tornava dai suoi fratelli durante le vacanze.
Le mattine avevano come sveglia il canto del gallo, il sapore indimenticabile del ciambellone di zia Lia, il “buongiorno” di zio Lino di ritorno dai campi.
Continua a leggere “Verdure ripiene alla marchigiana”

Frascarelli

Lo scorso fine settimana si è svolto, a Civitanova Alta, il Futura Festival.
Oltre a dibattiti e interventi c’era una parte della città dedicata al cibo e al vino; i piatti proposti da chef del calibro di Michele Biagiola, Rosaria Morganti, Paolo Mazzieri e Errico Recanati venivano abbinati ai vini di Fontezoppa.

A malincuore non abbiamo potuto partecipare all’evento ma l’abbiamo seguito sui social e ci siamo accorte che uno dei piatti che ha riscosso maggiore curiosità è stato quello di Errico Recanati.
Lo chef del ristorante Andreina di Loreto ha proposto, insieme al maialino allo spiedo, i frascarelli con olio di maggiorana e basilico con un sugo di anatra affumicata.

Continua a leggere “Frascarelli”

Cresc tajat con uova e farina Senatore Cappelli

Lo sappiamo che sembra un nome difficile e starete già storcendo il naso (a meno che non siate del pesarese e allora nulla vi spaventa).
Invece, i cresc tajat non sono altro che un tipo di pasta tipico delle Marche che viene preparato nella zona di Pesaro.
Il nome significa crescia tagliata per la forma e la consistenza che questa pasta ottiene a lavorazione finita.
Hanno l’aspetto dei maltagliati e una consistenza splendidamente rustica che accoglie sughi generosi e succulenti.

Continua a leggere “Cresc tajat con uova e farina Senatore Cappelli”

Le migliori pizzerie delle Marche.

 

La pizza è un cibo semplice, popolare, accessibile
Qualcosa che unisce intorno alla tavola e convince anche i bambini.
E’  testimone delle serate con gli amici, delle cene improvvisate, delle pause pranzo al volo.
E’ anche quel salvagente quando non hai voglia di cucinare ma sei ben lontano dal cedere al junk food.
Ed è in una frase che si racchiude tutta la convivialità di un momento: “Stasera Pizza?”

Così, in occasione della nascita della prima guida web dedicata alle pizzerie, 50 top pizza abbiamo pensato di segnalarvi quelle che sono le pizzerie marchigiane presenti nelle prime 150 posizioni e nella mappa delle eccellenze dedicate alla regione Marche.

Continua a leggere “Le migliori pizzerie delle Marche.”

Summer is a state of mind.

Torniamo a parlare del Signore te ne ringrazi in quella che, siamo convinte, sia la sua stagione di massima espressione: l’estate. 
D’altronde è proprio nel caldo luglio dello scorso anno che il ristorante di Michele Biagiola ha visto il suo battesimo.
Vi avevamo lasciato le nostre emozioni autunnali nell’ultima visita a ottobre. Vi ricordate le foglie croccanti sotto i piedi e l’aria di raccoglimento che l’autunno porta con sé?

Continua a leggere “Summer is a state of mind.”