Cresc tajat con uova e farina Senatore Cappelli

Lo sappiamo che sembra un nome difficile e starete già storcendo il naso (a meno che non siate del pesarese e allora nulla vi spaventa).
Invece, i cresc tajat non sono altro che un tipo di pasta tipico delle Marche che viene preparato nella zona di Pesaro.
Il nome significa crescia tagliata per la forma e la consistenza che questa pasta ottiene a lavorazione finita.
Hanno l’aspetto dei maltagliati e una consistenza splendidamente rustica che accoglie sughi generosi e succulenti.

Continua a leggere “Cresc tajat con uova e farina Senatore Cappelli”

Annunci

Le migliori pizzerie delle Marche.

 

La pizza è un cibo semplice, popolare, accessibile
Qualcosa che unisce intorno alla tavola e convince anche i bambini.
E’  testimone delle serate con gli amici, delle cene improvvisate, delle pause pranzo al volo.
E’ anche quel salvagente quando non hai voglia di cucinare ma sei ben lontano dal cedere al junk food.
Ed è in una frase che si racchiude tutta la convivialità di un momento: “Stasera Pizza?”

Così, in occasione della nascita della prima guida web dedicata alle pizzerie, 50 top pizza abbiamo pensato di segnalarvi quelle che sono le pizzerie marchigiane presenti nelle prime 150 posizioni e nella mappa delle eccellenze dedicate alla regione Marche.

Continua a leggere “Le migliori pizzerie delle Marche.”

Summer is a state of mind.

Torniamo a parlare del Signore te ne ringrazi in quella che, siamo convinte, sia la sua stagione di massima espressione: l’estate. 
D’altronde è proprio nel caldo luglio dello scorso anno che il ristorante di Michele Biagiola ha visto il suo battesimo.
Vi avevamo lasciato le nostre emozioni autunnali nell’ultima visita a ottobre. Vi ricordate le foglie croccanti sotto i piedi e l’aria di raccoglimento che l’autunno porta con sé?

Continua a leggere “Summer is a state of mind.”

Un’estate dopo: la nuova birra di MenoAmara

Sono tornati, i ragazzi di MenoAmara!
Li avevamo lasciati lo scorso anno sul molo di San Benedetto del Tronto con la loro Birra Lancetta.
Ve la ricordate, con quel bellissimo packaging old school  raffigurante il volto del marinaio?
Quest’anno il nostro lupo di mare ha trovato un fedele alleato in un bulldog francese, di tutto punto vestito e tatuato con l’ancora simbolo di Alessio, Fabrizio e Valter.
Eccolo il nuovo protagonista della Birra Caña: una birra diversa dalla precedente, una amber ale meno amara e dal gusto deciso, ambrata nel colore e perfetta in abbinamenti più consistenti: che sgorghi nel bicchiere ad accompagnare grigliate, fritto misto ascolano, tagliatelle con ragù di carne bianca o magari un bel pesce al forno carico di aromi.

Continua a leggere “Un’estate dopo: la nuova birra di MenoAmara”

Pesaro: fare, vedere, mangiare.

Pesaro è bellissima.
Una città vivibile, accessibile, da scoprire passo dopo passo.
E’ fatta talmente bene che per girarla ti basta una giornata, alternando cultura, cibo e dolce far niente.
Prendi il treno da qualsiasi parte delle Marche e fermati poco prima che la nostra bella regione finisca.
Noi ti aspettiamo in stazione per prenderti virtualmente per mano e portarti in giro per Pesaro con la nostra mini guida fotografica di cose da fare, vedere, mangiare.

Continua a leggere “Pesaro: fare, vedere, mangiare.”

Ristorante Tre Olivi. Una cena speciale a 8 mani

Finalmente siamo riuscite a fermare l’orologio e prenderci un po’ di tempo per raccontarvi della deliziosa cena al Ristorante Tre Olivi svoltasi durante LSDM: tra i 4 chef protagonisti della serata anche il nostro Errico Recanati a tenere alto il buon nome delle Marche.

Un evento speciale che ha visto Matteo Sangiovanni, chef del ristorante Tre Olivi, alternarsi ai fornelli con nomi prestigiosi in una serata davvero ben riuscita:
Cristoforo Trapani del Magnolia al Byron (Forte dei Marmi)
Antonello Colonna dei Colonna Resort&Spa  (Roma)
Errico Recanati del Ristorante Andreina (Loreto)

Continua a leggere “Ristorante Tre Olivi. Una cena speciale a 8 mani”

Veggie burger del Molino Petrucci

Avete presente la zuppa arquatana di Molino Petrucci che abbiamo preparato nello scorso post, quando il tempo era ancora incerto e ci serviva un ritorno a casa confortante come un abbraccio?

Ora, visto che ci piace un sacco cambiare punto di vista  abbiamo pensato di trasformare la zuppa in un veggie burger.
Questo perché la zuppa arquatana, contenendo farro perlato, orzo perlato, avena decorticata, miglio decorticato, lenticchia rossa e gialla ben si presta a sostituire la  carne macinata nel nostro impasto senza farci sentire la mancanza delle proteine animali.
Oltretutto questa è una ricetta perfetta per “riciclare” quel po’ di zuppa che potrebbe rimanere dal giorno prima.

Continua a leggere “Veggie burger del Molino Petrucci”