Paccheri con ragu bianco

Paccheri al ragù biancoLa neve di questi giorni ha coperto ogni cosa, rendendo tutto decisamente soffice e permettendoci morbide indulgenze a causa del cattivo tempo: via libera a camini, cioccolate calde, libri e candele con un sottofondo jazz.

Al di là dei disguidi che la neve ha portato, dobbiamo ammettere che quella coltre perfetta è come la coperta di Linus, come un piatto comodo da cucinare.
Allora iniziamo la settimana proprio con un comfort food del Marchesato: paccheri con ragù bianco.
Da preparare sempre in dosi generose e da accompagnare ad altrettanti calici consistenti.

Continua a leggere

Rinasciamo Detox?

di Dorina Palombi

Le Marchese del Gusto

Passata la piccola parentesi pasquale, rieccoci a tutto sprint con una ricetta detox (dai, lo sappiamo che ci sentiamo tutti gonfi tra un bagordo e l’altro) e, complice la primavera, oggi vogliamo proporvi un piatto freschissimo, leggero e a impegno minimo
I protagonisti principali sono finocchi e carciofi. Lo sentite già il sapore freschissimo in bocca?

Intanto ecco perché ci piacciono e abbiamo pensato a un mix tra i due.
I carciofi  hanno pochissime calorie, sono molto gustosi ed hanno molte fibre, oltre ad una buona quantità di calcio, fosforo, magnesio, ferro e potassio.
Sono dotati di proprietà regolatrici dell’appetito, vantano un effetto diuretico e sono consigliati per risolvere problemi di colesterolo, diabete, ipertensione, sovrappeso e cellulite.
Sono anche molto apprezzati per le caratteristiche toniche e disintossicanti, per la capacità di stimolare il fegato, contribuire alla purificazione del sangue, fortificare il cuore, dissolvere i calcoli.

Continua a leggere

Una storia d’amore e frittelle all’anisetta Meletti

di Dorina Palombi

Le Marchese del Gusto

Suona la sveglia, che mi strappa dal mondo dei sogni.
Tasto appena intorno a me e sento la morbidezza del piumone, ancora caldo dal mio corpo. Spingo la mano oltre, dall’altra parte del letto. Il vuoto, se non fosse per un biglietto

ore 11.00 Caffè Meletti

Gli occhi danzano per la stanza scorgendo i morbidi drappeggi di Palazzo Guiderocchi; la finestra con gli infissi in legno filtra il candore del travertino che ricopre e fa brillare Ascoli Piceno.
Sono a casa. Sorrido.

Continua a leggere

Benvenuta Estate. Benvenuta leggerezza

di Dorina Palombi

E’ iniziata davvero l’estate. Ufficialmente.
Non parlo di caldo inaspettato e, ammettiamolo, fuori stagione, che si alterna a pioggia noiosa e incessante.
Parlo dei 27 gradi fissi che invitano a indossare canottiere e pantaloncini, a colorare le unghie dei colori più fluo che si possano trovare in casa e addobbarsi le braccia di bangles e braccialetti.

Dodi

Personalmente l’estate per me ha dei punti fissi che mi fanno dire “è proprio arrivata”:
sono le zanzare, che in Lombardia fanno le veci del comitato di benvenuto al pari della nebbia di ottobre;
è la luce ancora fuori dalla finestra alle 21 già passate da un po’;
è l’aria che profuma di griglia;
è la voglia di vino bianco o rosa;
è la pelle che appiccica un po’ di più;
sono le finestre sempre aperte;
è la voglia di leggerezza, su ogni fronte.

Continua a leggere

Bikini street food

di Letizia Federicileti

“Io prendo…Panino con la porchetta, anzi no una salsicciona.
Oppure le spuntature?
Ma magari assaggio anche un arrosticino accompagnato da un cartoccio di patatine fritte e olive ascolane, mozzarelline e cremini.
Anche se a dire il vero l’hamburger con doppia salsa mi ispira assai. E passami anche un po di maionese che ce la metto sopra.”

Continua a leggere

Dietro ad ogni piatto c’è una storia da raccontare..

Eleonora de Marchi, la nostra Marchesa mantovana, ci racconta cosa significa per lei il cibo e come è nato il suo “battesimo culinario”.. Siete pronti a scoprire dove la porterà questo viaggio?
Rosie the riveret

Quando mi si chiede “ma tu cosa fai?” mi trovo in una situazione di imbarazzo poichè non riesco a configurarmi in un profilo standard.
Del food e delle diversissime ramificazioni che esso offre, ho fatto una linea guida nella mia vita.
Innanzitutto sono mamma di quattro splendide ragazze e moglie di un medico; già questo è utile a comprendere le sollecitazioni quotidiane.
Ho, fin da piccola, avuto la passione e la curiosità del “cucinare”.
Va da sè la forte motivazione, unita al dovere quotidiano della preparazione dei pasti per la famiglia e i molti amici aggiunti all’ultimo momento, e va da sè il dovere/passione che si è trasformato in professione.
Un soggiorno a Londra negli anni ’90 mi ha aperto lo scenario della concretezza del mestiere, grazie alla conoscenza di una Donna con la D maiuscola diventata poi amica e compagna di realizzazione di catering.

Continua a leggere